Project Description

Ogni anno Save the Children Italia dedica un Atlante dell’Infanzia a Rischio alla condizione dei minori nel nostro paese, utilizzando dati raccolti da fonti autorevoli e con un focus particolare su alcune tematiche scelte di anno in anno.

Mediante un’attenta indagine basata sull’oggettività dei dati e sull’efficacia della sintesi visiva offerta da mappe e grafici, l’Atlante presenta la situazione dell’infanzia in Italia, evidenziando quali sono gli ambiti e i settori in cui emerge con forza la necessità di interventi e di miglioramenti.

gisAction affianca Save the Children in questo progetto dall’edizione dell’Atlante 2011 e lo strumento principale del quale si avvale è il G.I.S. (Geographical Information System), un sistema informativo che consente di sovrapporre qualsiasi informazione che abbia una connotazione geografica a dati di base, in modo tale da poter realizzare efficaci analisi e rappresentazioni sotto forma di cartogrammi, mappe, grafici.

Guarda l’intervista per sapere come nasce il progetto

Scopri tutti i nostri progetti per Save the Children Italia

Edizioni

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2019

Scopri di più

Edizione 2019 | Il Tempo dei bambini

L’edizione 2019 rappresenta la X edizione e offre un bilancio sulla condizione dei minori in Italia, dal 2008 al 2018. L’Atlante si propone di riannodare il filo del tempo: il tempo nuovo, la mobilitazione giovanile su diverse questioni, il tempo perduto, cosa è mancato nelle politiche per migliorare la condizione di vita dei bambini nel nostro paese, e il tempo ritrovato, le iniziative, le opere delle associazioni e la ricerca.

Utilizzando strumenti GIS sono state effettuate varie analisi di confronto sui dati che restituiscono una visione nuova e completa dei fenomeni presi in esame.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2019: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2018

Scopri di più

Edizione 2018 | Le periferie dei bambini

Nel 2018 il filo conduttore dell’Atlante è quello degli spazi e delle periferie, considerate le nuove “città dei bambini”. In queste aree urbane, più matrigne che materne, mancano spesso gli spazi sicuri per il gioco, la cultura, lo sport e l’incontro, servizi che sono distanti anni luce dai bisogni sociali ed educativi, ciechi rispetto all’esistenza stessa dei bambini. Questa distanza produce effetti disastrosi, perché la povertà degli spazi fa più danni ai bambini della stessa povertà economica.

Con decine di mappe, l’Atlante presenta i dati sulla condizione dell’infanzia, la povertà minorile e la “povertà educativa”.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2018: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2017

Scopri di più

Edizione 2017 | Lettera alla Scuola

L’ VIII Atlante dell’Infanzia (a rischio) intende offrire documenti, dati e strumenti per la comprensione della situazione della scuola in Italia, indicando il valore ancora forte delle lezioni dei grandi maestri del passato, la validità di alcuni esperimenti innovativi e l’importanza dell’intera comunità educante, ma senza nascondere i problemi tuttora esistenti né la presenza di lacune nel sistema scolastico e nella formazione.

L’Atlante, pubblicato da Treccani, mostra, con abbondanza di dati, quanto poco sia stato fatto nei decenni per mettere la scuola nelle condizioni di funzionare bene, nella convinzione che solo una panoramica così ricca possa aiutare a comprendere meglio quali strade continuare a percorrere e quali rinnovare, quali siano i miglioramenti necessari e quanti cambiamenti occorre ancora effettuare per avere una scuola, e quindi un futuro, migliori.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2017: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2016

Scopri di più

Edizione 2016 | Bambini e Supereroi

Sono gli esponenti dell’infanzia ‘a rischio’ protagonisti del VII Atlante che porta alla luce la dura realtà ma che, allo stesso tempo, valorizza le risorse e le capacità di resilienza dei minori, veri e propri “Superpoteri” per resistere a situazioni di precarietà e superare condizioni di vita difficili.

Mappe, infografiche e vari indicatori documentano che sono numerosi i bambini ed i ragazzi a rischio, per i quali i principi della Convenzione dell’ONU per i diritti dell’infanzia, restano spesso soltanto un miraggio.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2016: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2015

Scopri di più

Edizione 2015 | Bambini senza

La sesta edizione dell’Atlante documenta le deprivazioni più gravi che colpiscono i bambini in Italia, portando alla luce l’impatto devastante dell’illegalità nelle loro vite. 

Con l’ausilio di dati e mappe, la ricerca mostra l’impatto devastante di questi fenomeni e il prezzo altissimo – umano, economico, politico, culturale, – pagato dall’infanzia alla proliferazione dell’illegalità in tanti campi e sotto tante forme.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2015: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2014

Scopri di più

Edizione 2014 | Gli orizzonti del possibile

Il 5°Atlante dell’Infanzia attraversa le città, le strade, i quartieri, le stanze e gli altri luoghi di vita dell’infanzia e dell’adolescenza, con l’ausilio di nuovi dati e mappe, e un robusto corredo fotografico.

I dati documentano sempre meno spazi e opportunità per i bambini, stretti fra indigenza, la vita in aree metropolitane spesso prive di servizi, una scuola “dimezzata”.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2014: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2013

Scopri di più

Edizione 2013 | L’Italia SottoSopra

Tra disoccupazione, calo dei consumi, emergenza abitativa, comuni in default, tagli al welfare, denatalità… l’Italia sembra proprio essersi capovolta. Dopo aver esplorato il passato (2011, Alla ricerca della Giovine Italia) e il futuro (2012, Mappe per riconnettersi al futuro), l’Atlante dell’Infanzia (a rischio) di Save the Children si tuffa nel presente per mettere a fuoco gli effetti della crisi sulla vita dei bambini e zoomare sui fattori di rischio.

Per riconoscere, alla fine del viaggio, che povertà e diseguaglianze non sono un fatto contingente ma affondano le radici nella crisi di competenze. Per raddrizzare l’Italia bisogna ripartire da qui, riaccendendo conoscenza e percorsi educativi, dentro e fuori la scuola.

Oltre a mostrare gli effetti della crisi sui minori, il nuovo Atlante di Save the Children cerca di esplorarne le cause con l’aiuto della letteratura scientifica e delle mappe realizzate da gisAction.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2013: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2012

Scopri di più

Edizione 2012 | Mappe per (ri)connettersi al #FUTURO

L’Atlante ci proietta nel futuro, indicandoci il declino sul quale rischiamo di scivolare nei prossimi decenni ed i rischi che comporta la negazione dei diritti, anche quelli più elementari, dei bambini e degli adolescenti..

 Il palinsesto cartografico offerto da questa edizione dell’Atlante dell’Infanzia (a rischio) mostra senza possibilità di smentite come la nostra idea di futuro e il mondo che stiamo contribuendo a costruire stiano erodendo alla radice l’idea e la possibilità stessa di futuro delle nuove generazioni.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2012: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Copertina dell’Atlante dell’Infanzia a Rischio 2011

Scopri di più

Edizione 2011 | Alla ricerca della Giovine Italia

Nell’occasione dei 150 anni dall’unità d’Italia, l’Atlante propone un approfondimento sui ragazzi garibaldini, un contributo che però non vuol essere solo un omaggio ma anche un inconsueto strumento d’indagine. Infatti seguire quegli adolescenti che sognarono in qualche modo la Patria che viviamo, permette anche di confrontare la “giovane Italia” di allora con quella attuale.

Lo studio mette a disposizione del pubblico un’ampia raccolta di mappe realizzate dal team di gisAction, sulla situazione dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia.

Il lavoro di raccolta dati e mappatura si è focalizzato in particolare sugli indicatori specifici del mondo dell’infanzia e dell’adolescenza. Applicando ai minorenni italiani ciò che generalmente viene utilizzato per rappresentare ed analizzare i dati fisici, geologici, ambientali, è stato possibile realizzare più di 70 mappe, dalla demografia all’ambiente, da internet alla spesa sociale, dagli asili nido alla scuola, dalle povertà economiche alla giustizia minorile, e così via.  Un palinsesto cartografico di Italie minori di diversi colori, molto spesso cangianti al loro interno a segnalare le disunità di un paese (in particolare le distanze tra Nord e Sud, ma anche tra regione e regione, tra provincia e provincia) riunito 150 anni fa anche grazie al sacrificio di tanti ragazzi.

Atlante dell’Infanzia a Rischio 2011: mappe, cartogrammi e grafici realizzati da gisAction

Scopri tutti i nostri progetti per Save the Children Italia